l43-internet-110806114040_bigInternet fa parte della vita di tutti i giorni, ma non sempre la velocità è quella che vorremmo. Sono tanti i motivi che possono rallentare la connessione, e tramite questo articolo vogliamo provare a darvi qualche suggerimento per velocizzare la connessione. Tutto questo non è miracoloso, certo, ma con un pizzico di fortuna potreste riuscire ad ottenere un notevole incremento di velocità, risolvendo i problemi che colpiscono il vostro sistema o modificando qualche parametro del Router.

La velocità di navigazione effettiva viene gestita dal vostro provider, quindi non sperate di migliorare in quel senso!

Usare dei DNS alternativi

I Server DNS hanno lo scopo di tradurre il nome del sito (ad esempio, d-25.net) nel suo rispettivo indirizzo IP, in modo da renderne possibile la navigazione. In pratica, ogni pagina visualizzata nel comune Internet è grazie ai Server DNS. Per questo è importante averne di veloci!

Il primo passo per accelerare la navigazione (ma non il Download) è proprio quello di cambiare questi ‘numeri magici’. Esistono DNS di ogni tipo, i più comuni e veloci sono quelli di Google, seguiti da quelli di OpenDNS e di Telecom Italia.

Per modificare i DNS su Windows, basta andare nel Pannello di Controllo, Rete e Internet, Centro connessioni di rete e condivisione, Modifica impostazioni scheda (a sinistra). Da qui, premiamo col tasto destro sulla scheda di rete in uso e clicchiamo su Proprietà. Dalla scheda Rete, cerchiamo la voce Protocollo Internet versione 4 e clicchiamo su Proprietà. Spuntiamo quindi la casella Utilizza i seguenti indirizzi Server DNS e scriviamo rispettivamente 8.8.8.8 e 8.8.4.4, come in figura.

fast1Se volete provare anche i DNS di Telecom Italia e OpenDNS, potete provare quelli segnati nel Box qui sotto.

Riprendersi il 20% usato da Windows

Per questa parte vi rimando ad un nostro precedente articolo: Aumentare del 20% la velocità di connessione su Windows. Nonostante sia di quasi due anni fa, il trucco sembra funzionare ancora bene.

Chiudere i processi in Background

In tutti i sistemi ci sono dei processi che passano inosservati, ma che tuttavia consumano risorse, tra queste anche la nostra banda di connessione. Possiamo identificare quale applicazione sta scambiando più pacchetti in questo momento e chiuderla, in modo da sfruttare la banda per altro. Tutto ciò che vi serve per andare a colpo sicuro è un programma che monitora le attività delle applicazioni. Avviate il Prompt dei Comandi di Windows e digitate quanto segue.

netstat -n -a -o

In questo modo verranno visualizzate le porte in ascolto e le connessioni stabilite ai vari indirizzi IP. Tutto ciò che dobbiamo fare è convertire il PID (cioè il codice identificativo del processo) al nome di questo. Per farlo useremo il Task Manager, che possiamo avviare premendo WIN+R e digitando taskmgr.exe . Dalla scheda Dettagli (o Processi se usiamo Windows 7), cerchiamo i PID che abbiamo elencato prima. Se la scheda non è presente, premete col tasto destro su una colonna e cliccate su Seleziona Colonne, quindi spuntate PID. Una volta identificato il processo consuma-connessione, selezioniamolo e premiamo Termina attività.

Anche chiudere altre schede del Browser aiuterà a velocizzare la connessione.

Limitare i dispositivi connessi

Se usiamo una connessione Wi-Fi, può capitare di lasciare alcuni dispositivi connessi. Riferendoci al paragrafo precedente, questi usano risorse che potremmo usare per altro. Disconnettiamoli alla nostra rete e libereremo un po’ di banda per gli altri dispositivi. Se siete sicuri di non avere altri dispositivi, verificate che qualcuno non stia usando la vostra connessione senza autorizzazione: significa che è arrivato il momento di cambiare Password al vostro Router.

Lasciare riposare i dispositivi

Se il Router è caldo, o lo sono i vostri dispositivi, è buona norma lasciarli spenti (o a riposo) per almeno 10-15 minuti, giusto il tempo per raffredarsi. In questo modo lavoreranno in maniera più efficiente e recuperete la velocità che avevate perso. Oppure puntate un ventilatore alla massima potenza sul vostro dispositivo.

Pulire il Computer

Un Computer lento significa avere una navigazione lenta. Il sistema deve infatti caricare le pagine, e se non ci riesce prolunga il tempo di navigazione. Diamo una pulita al Computer ogni tanto togliendo i File inutili (anche di navigazione) e ne guadagnerete in potenza.

Aggiornare i collegamenti

Se la vostra linea o il vostro apparecchio è datato, potrebbe essere questa la causa della lentezza. In questo caso sostituire i cavi Ethernet o il Router è l’unica soluzione. Per quest’ultimo, non andate sul risparmio ma cercate di prendere sempre il modello superiore. Anche se costa di più, la connessione sarà più veloce e stabile.

Aggiornare la linea!

Se possedete ancora una linea 56k, non c’è da stupirsi se la vostra connessione non è veloce. Aggiornate la linea chiamando il vostro Provider (ad esempio, da una 7MB ad una 20MB, o meglio ancora la fibra ottica) e ne guadagnerete in comodi MB per navigare più veloci.

l43-internet-110806114040_bigInternet fa parte della vita di tutti i giorni, ma non sempre la velocità è quella che vorremmo. Sono tanti i motivi che possono rallentare la connessione, e tramite questo articolo vogliamo provare a darvi qualche suggerimento per velocizzare la connessione. Tutto questo non è miracoloso, certo, ma con un pizzico di fortuna potreste riuscire ad ottenere un notevole incremento di velocità, risolvendo i problemi che colpiscono il vostro sistema o modificando qualche parametro del Router.

La velocità di navigazione effettiva viene gestita dal vostro provider, quindi non sperate di migliorare in quel senso!

Usare dei DNS alternativi

I Server DNS hanno lo scopo di tradurre il nome del sito (ad esempio, d-25.net) nel suo rispettivo indirizzo IP, in modo da renderne possibile la navigazione. In pratica, ogni pagina visualizzata nel comune Internet è grazie ai Server DNS. Per questo è importante averne di veloci!

Il primo passo per accelerare la navigazione (ma non il Download) è proprio quello di cambiare questi ‘numeri magici’. Esistono DNS di ogni tipo, i più comuni e veloci sono quelli di Google, seguiti da quelli di OpenDNS e di Telecom Italia.

Per modificare i DNS su Windows, basta andare nel Pannello di Controllo, Rete e Internet, Centro connessioni di rete e condivisione, Modifica impostazioni scheda (a sinistra). Da qui, premiamo col tasto destro sulla scheda di rete in uso e clicchiamo su Proprietà. Dalla scheda Rete, cerchiamo la voce Protocollo Internet versione 4 e clicchiamo su Proprietà. Spuntiamo quindi la casella Utilizza i seguenti indirizzi Server DNS e scriviamo rispettivamente 8.8.8.8 e 8.8.4.4, come in figura.

fast1Se volete provare anche i DNS di Telecom Italia e OpenDNS, potete provare quelli segnati nel Box qui sotto.

Riprendersi il 20% usato da Windows

Per questa parte vi rimando ad un nostro precedente articolo: Aumentare del 20% la velocità di connessione su Windows. Nonostante sia di quasi due anni fa, il trucco sembra funzionare ancora bene.

Chiudere i processi in Background

In tutti i sistemi ci sono dei processi che passano inosservati, ma che tuttavia consumano risorse, tra queste anche la nostra banda di connessione. Possiamo identificare quale applicazione sta scambiando più pacchetti in questo momento e chiuderla, in modo da sfruttare la banda per altro. Tutto ciò che vi serve per andare a colpo sicuro è un programma che monitora le attività delle applicazioni. Avviate il Prompt dei Comandi di Windows e digitate quanto segue.

netstat -n -a -o

In questo modo verranno visualizzate le porte in ascolto e le connessioni stabilite ai vari indirizzi IP. Tutto ciò che dobbiamo fare è convertire il PID (cioè il codice identificativo del processo) al nome di questo. Per farlo useremo il Task Manager, che possiamo avviare premendo WIN+R e digitando taskmgr.exe . Dalla scheda Dettagli (o Processi se usiamo Windows 7), cerchiamo i PID che abbiamo elencato prima. Se la scheda non è presente, premete col tasto destro su una colonna e cliccate su Seleziona Colonne, quindi spuntate PID. Una volta identificato il processo consuma-connessione, selezioniamolo e premiamo Termina attività.

Anche chiudere altre schede del Browser aiuterà a velocizzare la connessione.

Limitare i dispositivi connessi

Se usiamo una connessione Wi-Fi, può capitare di lasciare alcuni dispositivi connessi. Riferendoci al paragrafo precedente, questi usano risorse che potremmo usare per altro. Disconnettiamoli alla nostra rete e libereremo un po’ di banda per gli altri dispositivi. Se siete sicuri di non avere altri dispositivi, verificate che qualcuno non stia usando la vostra connessione senza autorizzazione: significa che è arrivato il momento di cambiare Password al vostro Router.

Lasciare riposare i dispositivi

Se il Router è caldo, o lo sono i vostri dispositivi, è buona norma lasciarli spenti (o a riposo) per almeno 10-15 minuti, giusto il tempo per raffredarsi. In questo modo lavoreranno in maniera più efficiente e recuperete la velocità che avevate perso. Oppure puntate un ventilatore alla massima potenza sul vostro dispositivo.

Pulire il Computer

Un Computer lento significa avere una navigazione lenta. Il sistema deve infatti caricare le pagine, e se non ci riesce prolunga il tempo di navigazione. Diamo una pulita al Computer ogni tanto togliendo i File inutili (anche di navigazione) e ne guadagnerete in potenza.

Aggiornare i collegamenti

Se la vostra linea o il vostro apparecchio è datato, potrebbe essere questa la causa della lentezza. In questo caso sostituire i cavi Ethernet o il Router è l’unica soluzione. Per quest’ultimo, non andate sul risparmio ma cercate di prendere sempre il modello superiore. Anche se costa di più, la connessione sarà più veloce e stabile.

Aggiornare la linea!

Se possedete ancora una linea 56k, non c’è da stupirsi se la vostra connessione non è veloce. Aggiornate la linea chiamando il vostro Provider (ad esempio, da una 7MB ad una 20MB, o meglio ancora la fibra ottica) e ne guadagnerete in comodi MB per navigare più veloci.

Come rendere più veloce la connessione ad Internet

Danilo Civati

Danilo Civati

Nato a Genova, è appassionato di informatica, di cui svolge ancora gli studi, e fotografia. Fondatore del sito e scrittore principale di notizie e articoli, talvolta non manca lo spazio anche per scrivere qualche Software.

Potrebbero interessarti anche...