Regola 34 di Internet

Ok. L’immagine introduttiva la capiranno soltanto i più adulti, ma non potevo mettere niente di più esplicito. E se avete già capito, allora saprete già dove andrò a parare con questo articolo.

La Regola 34 non salva nessuno, nemmeno Tetris, un gioco dall’aspetto innocente. Benvenuti su Internet!

La Regola 34 cita:

Se una cosa esiste, ne esiste anche una sua versione pornografica. Non si fanno eccezioni.

E basta fare una rapida Googlata per trovare molte cose, che passano da completamente innocenti a immagini un po’ meno innocenti, trovando addirittura un sito che raccoglie tutti gli esempi possibili e immaginabili di questa regola – ovviamente non posso linkare, né fare mettere immagini, quindi pensateci da soli.

Certo, questa regola è diventato uno dei tanti tormentoni su Internet, e si ci può fare anche una risata.

Oh, e se siete alla ricerca di qualcosa particolarmente strano, ricordatevi la Regola 35:

Se nessun contenuto porno è stato trovato in quel momento, sarà creato in futuro.

Se avete pargoli che cercano troppo, sarà meglio attivare il SafeSearch su Google: cliccate sull’ingranaggio posto a destra in ogni ricerca, e cliccate su Attiva SafeSearch. In questo modo Google filtrerà i risultati più espliciti. Se invece vedete la scritta ‘SafeSearch attivato’ allora non dovete preoccuparvi.

E voi avete già trovato qualcosa che vi ha rovinato l’infanzia?

 

Regola 34 di Internet

Ok. L’immagine introduttiva la capiranno soltanto i più adulti, ma non potevo mettere niente di più esplicito. E se avete già capito, allora saprete già dove andrò a parare con questo articolo.

La Regola 34 non salva nessuno, nemmeno Tetris, un gioco dall’aspetto innocente. Benvenuti su Internet!

La Regola 34 cita:

Se una cosa esiste, ne esiste anche una sua versione pornografica. Non si fanno eccezioni.

E basta fare una rapida Googlata per trovare molte cose, che passano da completamente innocenti a immagini un po’ meno innocenti, trovando addirittura un sito che raccoglie tutti gli esempi possibili e immaginabili di questa regola – ovviamente non posso linkare, né fare mettere immagini, quindi pensateci da soli.

Certo, questa regola è diventato uno dei tanti tormentoni su Internet, e si ci può fare anche una risata.

Oh, e se siete alla ricerca di qualcosa particolarmente strano, ricordatevi la Regola 35:

Se nessun contenuto porno è stato trovato in quel momento, sarà creato in futuro.

Se avete pargoli che cercano troppo, sarà meglio attivare il SafeSearch su Google: cliccate sull’ingranaggio posto a destra in ogni ricerca, e cliccate su Attiva SafeSearch. In questo modo Google filtrerà i risultati più espliciti. Se invece vedete la scritta ‘SafeSearch attivato’ allora non dovete preoccuparvi.

E voi avete già trovato qualcosa che vi ha rovinato l’infanzia?

 

Cos’è la Regola 34 di Internet?

Danilo Civati

Danilo Civati

Nato a Genova, è appassionato di informatica, di cui svolge ancora gli studi, e fotografia. Fondatore del sito e scrittore principale di notizie e articoli, talvolta non manca lo spazio anche per scrivere qualche Software.

Potrebbero interessarti anche...