La possibilità di modificare più foto in contemporanea può essere estremamente vantaggiosa in molti casi, soprattutto per i fotografi. Nonostante sia difficile eseguire questa mossa con ritocchi complessi, ci sono strumenti che potrebbero fare al caso nostro.

Il programma in questione si chiama BatchPhoto, ed è disponibile a questo indirizzo in versione di prova (che aggiungerà un logo del prodotto sui risultati finali) o in versione a pagamento. Vediamo alcune delle sue funzionalità.

L’interfaccia utente

L’interfaccia utente si basa sull’utilizzo di 3 passaggi per eseguire il proprio lavoro, rispettivamente la scelta delle foto, l’applicazione dei filtri e l’impostazione dell’esportazione. L’interfaccia utente è disponibile anche in Italiano, ed è piuttosto semplice da utilizzare.

L’importazione avviene tramite la selezione di cartelle o selezione singola e una volta selezionate saranno pronte per il passaggio successivo. I formati supportati sono molti, incluso il formato RAW.

I filtri sono il succo di BatchPhoto, e ve ne sono tanti, ma non in quantità eccessiva. Si suddividono principalmente in cinque categorie: di annotazione, di trasformazione, di ritocco, di filtri fotografici e decorazioni.

Filtri e modifica delle foto

I filtri sono unibili tra loro e alcuni hanno una gamma di impostazioni all’interno. Questo significa che in una serie di foto potrete ruotare, modificare la luminosità e aggiungere un testo col minimo sforzo.

I filtri, per quanto siano semplici nella loro funzione, riescono a far contenti un po’ tutti, ma ovviamente non vanno ad applicare modifiche come potreste fare manualmente su PhotoShop – non è quello il loro scopo. Certi filtri tuttavia, come ad esempio quelli che aggiungono una cornice alla foto, mancano di personalizzazione e, in questo caso, di importazione di una maschera personalizzata, costringendo quindi l’utente ad usare quelle predefinite.

Quello in cui pecca BatchPhoto in questa fase del processo è l’impossibilità di scegliere quali filtri applicare per ogni singola foto selezionata. Ad esempio, se per cinque foto vogliamo inserire un Watermark e ridimensionarle, mentre vogliamo solo ridimensionare altre due foto, ci sarà bisogno di ripetere il processo due volte scegliendo le modifiche appropriate per il gruppo di foto scelto. Questa è, a mio avviso, una mancanza piuttosto grave per un prodotto che intende velocizzare il processo di modifica delle foto.

Da segnalare ad ogni modo i processi di automazione di cui dispone BatchPhoto: Profili (un set di funzioni già selezionati) e Script sono supportati e se ben sfruttati potrebbero velocizzare di molto il processo.

La fase di esportazione invece ci permetterà di scegliere dove esportare le foto (con possibilità di condivisione immediata sui social network), se sovrascrivere le foto e quale formato scegliere, con possibilità di creare un documento a più pagine nel caso di PDF, TIF e GIF.

Il processo di esportazione invece è abbastanza rapido, ma molto dipende dal vostro Computer e dalla quantità di modifiche scelte. Per modificare 77 foto aggiungendo un Watermark e migliorando automaticamente i livelli delle foto, ha impiegato circa 1 minuto.

Per concludere

BatchPhoto vale quindi il suo prezzo (di 35$ per la versione base, potete comparare la funzioni tramite questa lista)? Dipende dalla vostra necessità. Se lavorate nel mondo fotografico e avete bisogno di modifiche pesanti alle vostre foto, BatchPhoto non fa per voi – ma se avete bisogno di correggere in maniera molto rapida una grande quantità di foto, allora potreste iniziare a pensarci.

Ma questo è solo un esempio, il prodotto si rivolge a molte fasce di utenza (anche a chi gestisce un sito web, ad esempio, può risultare comoda la funzione di Watermark per ogni foto selezionata). Ad ogni modo, che sia per modificare un semplice collage di foto in famiglia, o per modificare velocemente una grande quantità di foto professionali, una prova gratuita è disponibile che vi permetterà di testare con mano le funzioni del prodotto, tenendo a mente comunque che alcune funzioni non sono disponibili in base alla versione scelta.

La possibilità di modificare più foto in contemporanea può essere estremamente vantaggiosa in molti casi, soprattutto per i fotografi. Nonostante sia difficile eseguire questa mossa con ritocchi complessi, ci sono strumenti che potrebbero fare al caso nostro.

Il programma in questione si chiama BatchPhoto, ed è disponibile a questo indirizzo in versione di prova (che aggiungerà un logo del prodotto sui risultati finali) o in versione a pagamento. Vediamo alcune delle sue funzionalità.

L’interfaccia utente

L’interfaccia utente si basa sull’utilizzo di 3 passaggi per eseguire il proprio lavoro, rispettivamente la scelta delle foto, l’applicazione dei filtri e l’impostazione dell’esportazione. L’interfaccia utente è disponibile anche in Italiano, ed è piuttosto semplice da utilizzare.

L’importazione avviene tramite la selezione di cartelle o selezione singola e una volta selezionate saranno pronte per il passaggio successivo. I formati supportati sono molti, incluso il formato RAW.

I filtri sono il succo di BatchPhoto, e ve ne sono tanti, ma non in quantità eccessiva. Si suddividono principalmente in cinque categorie: di annotazione, di trasformazione, di ritocco, di filtri fotografici e decorazioni.

Filtri e modifica delle foto

I filtri sono unibili tra loro e alcuni hanno una gamma di impostazioni all’interno. Questo significa che in una serie di foto potrete ruotare, modificare la luminosità e aggiungere un testo col minimo sforzo.

I filtri, per quanto siano semplici nella loro funzione, riescono a far contenti un po’ tutti, ma ovviamente non vanno ad applicare modifiche come potreste fare manualmente su PhotoShop – non è quello il loro scopo. Certi filtri tuttavia, come ad esempio quelli che aggiungono una cornice alla foto, mancano di personalizzazione e, in questo caso, di importazione di una maschera personalizzata, costringendo quindi l’utente ad usare quelle predefinite.

Quello in cui pecca BatchPhoto in questa fase del processo è l’impossibilità di scegliere quali filtri applicare per ogni singola foto selezionata. Ad esempio, se per cinque foto vogliamo inserire un Watermark e ridimensionarle, mentre vogliamo solo ridimensionare altre due foto, ci sarà bisogno di ripetere il processo due volte scegliendo le modifiche appropriate per il gruppo di foto scelto. Questa è, a mio avviso, una mancanza piuttosto grave per un prodotto che intende velocizzare il processo di modifica delle foto.

Da segnalare ad ogni modo i processi di automazione di cui dispone BatchPhoto: Profili (un set di funzioni già selezionati) e Script sono supportati e se ben sfruttati potrebbero velocizzare di molto il processo.

La fase di esportazione invece ci permetterà di scegliere dove esportare le foto (con possibilità di condivisione immediata sui social network), se sovrascrivere le foto e quale formato scegliere, con possibilità di creare un documento a più pagine nel caso di PDF, TIF e GIF.

Il processo di esportazione invece è abbastanza rapido, ma molto dipende dal vostro Computer e dalla quantità di modifiche scelte. Per modificare 77 foto aggiungendo un Watermark e migliorando automaticamente i livelli delle foto, ha impiegato circa 1 minuto.

Per concludere

BatchPhoto vale quindi il suo prezzo (di 35$ per la versione base, potete comparare la funzioni tramite questa lista)? Dipende dalla vostra necessità. Se lavorate nel mondo fotografico e avete bisogno di modifiche pesanti alle vostre foto, BatchPhoto non fa per voi – ma se avete bisogno di correggere in maniera molto rapida una grande quantità di foto, allora potreste iniziare a pensarci.

Ma questo è solo un esempio, il prodotto si rivolge a molte fasce di utenza (anche a chi gestisce un sito web, ad esempio, può risultare comoda la funzione di Watermark per ogni foto selezionata). Ad ogni modo, che sia per modificare un semplice collage di foto in famiglia, o per modificare velocemente una grande quantità di foto professionali, una prova gratuita è disponibile che vi permetterà di testare con mano le funzioni del prodotto, tenendo a mente comunque che alcune funzioni non sono disponibili in base alla versione scelta.

Modificare più foto contemporaneamente, con BatchPhoto

Danilo Civati

Danilo Civati

Nato a Genova, è appassionato di informatica, di cui svolge ancora gli studi, e fotografia. Fondatore del sito e scrittore principale di notizie e articoli, talvolta non manca lo spazio anche per scrivere qualche Software.

Potrebbero interessarti anche...