Il Google Daydream è un’evoluzione naturale del Google Cardboard, una soluzione economica per lanciarsi nel mondo della realtà virtuale.

In settimana, chiunque potrà finalmente pubblicare la propria applicazione pronta per il Google Daydream sul Google Play Store, e la procedura è identica alla pubblicazione di una qualsiasi altra App Android.

Daydream-VR

Le App per Google Daydream devono comunque rispettare alcune linee guida imposte da Google stessa.
Soltanto alcuni dispositivi saranno compatibili con Daydream al momento dell’arrivo sul mercato: tra quelli già predisposti per il supporto troviamo il Google Pixel e il Moto Z, mentre molti di quelli già in commercio sono “in forse” – tra cui il OnePlus 3, mentre il DayDream stesso costerà circa $80 all’uscita.

Fonte

Il Google Daydream è un’evoluzione naturale del Google Cardboard, una soluzione economica per lanciarsi nel mondo della realtà virtuale.

In settimana, chiunque potrà finalmente pubblicare la propria applicazione pronta per il Google Daydream sul Google Play Store, e la procedura è identica alla pubblicazione di una qualsiasi altra App Android.

Daydream-VR

Le App per Google Daydream devono comunque rispettare alcune linee guida imposte da Google stessa.
Soltanto alcuni dispositivi saranno compatibili con Daydream al momento dell’arrivo sul mercato: tra quelli già predisposti per il supporto troviamo il Google Pixel e il Moto Z, mentre molti di quelli già in commercio sono “in forse” – tra cui il OnePlus 3, mentre il DayDream stesso costerà circa $80 all’uscita.

Fonte

Pronti per lo sviluppo di App per il Google Daydream?

Danilo Civati

Danilo Civati

Nato a Genova, è appassionato di informatica, di cui svolge ancora gli studi, e fotografia. Fondatore del sito e scrittore principale di notizie e articoli, talvolta non manca lo spazio anche per scrivere qualche Software.

Potrebbero interessarti anche...